Come l’onda sull’acqua

– Ci muoviamo come i circoli d’acqua che si propagano in uno stagno, per ogni movimento e per ogni nostro spostamento impieghiamo nuova materia, un nuovo corpo ad ogni passo, una nuova anima dopo ogni respiro, ti sposti come se tu fossi l’onda, un movimento oscillatorio senza traslazione di materia.
– Ma come mai le nostre sofferenze ed i nostri pensieri rimangono sempre gli stessi?
– Perché non si muovono.
– Non si muovono?
– Già, non li muoviamo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...